Il rapper statunitense Lil Yachty vende gettoni a tempo di record

Il rapper statunitense Lil Yachty vende gettoni a tempo di record

La messa in scena come uomo d’affari ha una lunga tradizione nell’hip hop e in tempi di pandemia della Corona le fonti di reddito alternative per i musicisti diventano ancora più importanti. Sembra quindi logico che gli artisti di questo genere si cimentino con l’economia simbolica.

Pochi eventi del criptospazio hanno ricevuto così tanta attenzione nei media mainstream ultimamente: la prima spedizione di $YACHTY, il nuovo gettone del rapper Lil Yachty, ha fatto il tutto esaurito in soli 21 minuti e 41 secondi il 10 dicembre.

Yachty offre i suoi gettoni attraverso la piattaforma di criptaggio Fyooz. Il suo principio commerciale è quello di fornire a diversi artisti e personaggi dei Bitcoin Profit social media nuove possibilità di finanziamento tramite token. Il $YACHTY è anche un cosiddetto gettone sociale. Il suo acquisto garantisce ai fan l’accesso esclusivo alla loro stella. Il costo è di 15 dollari USA ciascuno. Finora, Fyooz ha portato un quarto del totale tra i fan di Yachty. Il rapper e influencer americano ha detto:

Sono ancora nuovo e sto imparando a conoscere il mondo della crittografia, ma posso dirvi che sto lavorando con persone molto intelligenti per dare ai miei fan un po‘ di esperienza di droga.

Il gettone sociale e la pandemia

La possibilità di trarre profitto dal contatto con i tifosi sta acquistando un significato inaspettato sotto l’egida della pandemia di Corona. Il cofondatore di Fyooz, Remo Prinz, ha commentato questo fatto in una dichiarazione del 18 novembre:

Senza la possibilità di entrare in contatto dal vivo con il loro pubblico, gli artisti performativi perdono non solo reddito ma anche attrattiva. Gli artisti corrono il rischio di non essere più in primo piano e di non essere più rilevanti. Ma Fyooz cementa il rapporto attraverso un gettone che rappresenta l’accesso, i diritti e, in definitiva, un valore significativo.

Quindi non c’è da stupirsi che l’acquisto di $YACHTY dia ai fan l’opportunità di incontrare online il rapper. Ma non solo. Perché Yachty ha già in cantiere il prossimo progetto di gettone: Il 15 dicembre il rapper rilascerà un token NFT su Nifty-Gateway, la piattaforma d’arte criptica dei gemelli Winklevoss. Non è chiaro cosa ci sia dietro. Tuttavia, il video dell’annuncio, insieme alle caratteristiche speciali dei gettoni non fungibili, suggerisce che sarà musica. Negli ultimi anni ci sono stati diversi precedenti in questo senso.

Rapper nel mondo criptato

Nel frattempo, Lil Yachty non è l’unico rapper a tentare la fortuna nell’economia simbolica. Come esempio conciso, dovremmo probabilmente citare il collega di Yachty, Akon. La star dell’hip-hop e dell’R&B con radici senegalesi è talmente convinta della proposta di valore della tecnologia a catena di blocchi che fa costruire un’intera cripto-città nel suo paese natale. Akoin, la moneta criptata del musicista, è il principale mezzo di pagamento. Akon spera che Akoin diventi un giorno il mezzo di transazione più utilizzato in Africa.

L’avventura simbolica del rapper T.I., tuttavia, si è conclusa in modo meno piacevole. Un’offerta di monete inziale, in cui il musicista era coinvolto, ha suscitato il malcontento della Securities and Exchange Commission statunitense. La T.I. è stata quindi multata di 75.000 dollari USA.